Crescita sostenibile per un system integrator

La sfida

Nel 2008 il system integrator torinese Gruppo Sintesi (Sirecom S.r.l.) con una struttura consolidata ed un know-how invidiabile constatava nessuna crescita, anzi un sensibile calo del fatturato nell’ultimo triennio dovuto essenzialmente a due fattori: la crisi finanziaria globale in corso e soprattutto l’affermarsi di nuovi paradigmi tecnologici che mettevano in crisi il modello di business delle piccole aziende di servizi informatici.

La strategia

Per cambiare il corso della storia, l’azienda ha avuto il coraggio di fare una scelta radicale decidendo di focalizzarsi su tre direttrici:

  • l’evoluzione dal ruolo di system integrator generalista a realtà fortemente verticalizzata sul mercato del retail allargato, dalla grande distribuzione alle case di moda,
  • la focalizzazione del portafoglio d’offerta su pochi elementi ad alto valore aggiunto (infrastrutture digitali, UC, networking e cablaggio), rinunciando ad altre attività storicamente importanti (sviluppo software, formazione, IT tradizionale, ecc…),
  • il marketing rovesciato, basato su relazioni di forte partnership con i vendor e gli stakeholder del mercato di riferimento.

La soluzione

Prima ancora di definire la strategia, insieme al management abbiamo fatto una valutazione dello stato dell’azienda, del portafoglio clienti, verificando la ripartizione del fatturato, i partner più importanti e la granularità degli ordini per cliente.

Il passo successivo è stata la stesura di un business plan dettagliato ed ancora più importante la condivisione con ogni singola persona dell’azienda.

Quindi abbiamo definito la strategia ed identificati alcune azioni attuative come l’apertura degli uffici di Milano dove si trovano la maggior parte dei clienti retail e dei vendor di riferimento.

Abbiamo allineato l’immagine aziendale al modello di trusted advisor verso cui tendevamo. Infine abbiamo presentato il piano strategico ai principali partner tecnologici (Cisco, HPE Aruba, Commscope).

I risultati

Nel giro di poco meno di 10 anni sono stati raggiunti e superati gli obiettivi prefissati:

  • il fatturato è cresciuto da 3 a 15 milioni.
  • Il numero di persone impiegate è passato da 20 a poco più di 70.
  • dal singolo ufficio di Torino l’azienda si è espansa nel tempo con le aperture di Milano, Bologna e poi USA.
  • L’azienda ha iniziato a produrre utili e ritorno sugli investimenti.

Come Digital Punk può aiutarti?

Anteprima in una nuova scheda(si apre in una nuova scheda)

Come mostrato in questa esperienza possiamo aiutarti nella creazione di un business plan, nella sua comunicazione all’interno dell’organizzazione e presso l’ecosistema di partner. Inoltre affianchiamo le tue persone nell’implementazione della strategia definita.

Il modello di crescita del system integrator è applicabile a molte realtà comparabili non solo nel settore IT.

Competenze

Postato il

8 Agosto 2020